SI' ALLA PACE (Perché No alla Guerra)
(13/7/22)

Dover scrivere di guerra fratricida
che t’obbliga a dubitare d’umana
natura in assoluta abiura…

Dover in sé sentir tanta bruttura
d'inusitata altrui sofferenza per
impudenza di fronte alle opposte
ragioni d’invaso ed invasore,
messi in comune bollore da
giochi sporchi d’interessi e
alleanze di potere fra opposte
fazioni, fatte di nazioni governate
da criminogeni capi, d’armi letali
detentori e riproduttori in maggior
scala verso l'atomico sterminio
totale…

Forse quest’ultima guerra
Russ’Ucraina alla fine di
nostra comune esistenza
porterà? Ma intanto tante
inermi persone son stravolte
e torturate per esser assassinate
da orrendi massacri indiscriminati
finanche di donn’e mamme e bimbi,
tutti violati.

Vorremmo poter credere ancora
all’umana intelligenza di vita,
ma sembra che la pace sia finita,
semmai nella storia é esistita e certo
oggi proprio proibita!

Marco Maria Eller Vainicher
(3 maggio 2022)